Immaginiamo che ognuno di noi 60 milioni di italiani inclusi minorenni anziani ed extra comunitari si guardi intorno diciamo in un raggio di cinque chilometri da casa, within walking distance come direbbero gli inglesi. Ci sarà ben qualcosa di carino da mostrare ad amici e parenti in visita no? Un museo – palazzo – giardino – sito degno di nota, un luogo costruito dall’uomo o una bellezza naturale.
Suvvia sforziamoci!! Diciamo ad amici e parenti che possono venire a trovarci dal 20 al 28 aprile prossimi per un evento nuovo, meraviglioso, virale come solo la rete può garantire: le INVASIONI DIGITALI. Link:
http://www.invasionidigitali.it/
Le invasioni digitali sono un aggregatore di persone, possibilmente munite di smartphone e degli strumenti in grado di amplificare la portata dell’evento, che si troveranno nel luogo stabilito dagli organizzatori per una visita guidata, in modo formale o informale, in grado di valorizzare il luogo fuori dagli schemi e itinerari comunemente percorsi dal turismo di massa. Sarebbero quindi da privilegiare i siti minori: ha meno senso visitare piazza san pietro a Roma o il campanile di san Marco a Venezia, che non hanno certo bisogno di pubblicità.
ID
In Veneto attualmente sono previste tre invasioni che personalmente vorrei vedere tutte, ponti permettendo: a Treviso, Rovigo, Cornuda TV. What else? Fatevi sotto, voglio vedere la cartina della mia regione completamente tappezzata e anche il resto del nord dai, che attualmente sfigura come se gli invasori stessero soprattutto da firenze in giù. Disponibile per partecipare e diffondere il verbo ovunque, attendo i vostri numerosi riscontri – buona notte!
Roberta aka Conserve di Zia Robi aka gamberettarossa.

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *