Villa Quaranta è una dimora esclusiva e accogliente di proprietà della famiglia Tommasi. Si trova a Pescantina, terra di frutteti in generale (e pescheti in particolare) nella bellissima Valpolicella, la valle delle molte cantine.

Lo scorso fine settimana ho partecipato a un seminario promosso da Turismo in Rete, dedicato alla figura dell’agente di viaggio e alle prospettive di questo lavoro, tanto bello quanto difficile, specialmente nell’era di internet. Sono stata invitata in qualità di travelblogger per favorire il dialogo e la collaborazione tra le diverse figure che operano nel mondo del turismo, ma anche per divulgare le bellezze della Valpolicella “non solo grandi vini”.

Nel ringraziare gli organizzatori per la loro disponibilità e lo staff di Villa Quaranta per l’accoglienza superlativa, non sintetizzabile in poche parole, spero che in un prossimo futuro avremo ancora l’opportunità di incontrarci. L’Italia è piena di professionisti seri e qualificati, desiderosi di promuovere il territorio e le bellezze vicine e lontane, ed è importante che gli utilizzatori di tali servizi possano scegliere il migliore partner a cui rivolgersi, senza farsi gettare fumo negli occhi da proposte aleatorie e occasioni che, spesso, sono tali solo sulla carta (o sullo schermo del pc).

Tommasi è un prestigioso produttore di vini che ha appena celebrato i 100 anni di attività. Negli ultimi vent’anni ha investito in diverse direzioni: accanto alla tradizionale produzione di vini, dal blasonato Amarone al Ripasso e al Recioto, i migliori rappresentanti del territorio veronese, ha acquisito la cantina Poggio al Tufo in piena Maremma toscana.

Per vocazione familiare, l’ingresso nell’ospitalità con Villa Quaranta dev’essere stato un passo naturale, alla ricerca di un luogo tranquillo e allo stesso tempo pieno di stimoli, elegante ed intimo, in grado insomma di soddisfare le esigenze di persone in giro per affari, di coppie in cerca di intimità, di famiglie con bambini. C’era bisogno di molto spazio per ottemperare a tutti questi requisiti, e a Villa Quaranta c’è tutto lo spazio che si vuole, inclusa una deliziosa chiesetta, regolarmente in servizio per le funzioni religiose ma molto utilizzata anche per i matrimoni.

0702-41

Costruita a partire dal XII secolo, quando comprendeva anche una stazione di posta per i cavalli e ospitalità per i viandanti (da cui il termine Ospedaletto che porta la frazione), è stata inglobata nella villa a partire dal XVII secolo.

L’architettura seicentesca dell’edificio principale è ricca ma non ridondante, gli arredi e gli affreschi originari fanno bella mostra di sé e sono oggi fruibili nei saloni per congressi e riunioni (modulabili, con capacità fino a 400 persone) e nelle sale per banchetti, predilette per matrimoni ed eventi familiari.

0702-43 0702-35 0702-34

Il grande parco ne è la prosecuzione naturale, consiglio di visitarlo in primavera con la sua esplosione di fiori e colori.

0702-36 0702-44

Non solo grandi vini: la cucina del territorio, rispettosa della stagionalità, si esprime egregiamente con ben tre proposte, tutte firmate con l’abbinamento dei vini Tommasi.

0702-37

Borgo Antico è il ristorante ricco di sostanza collocato in una location ampia e suggestiva.

Cantina in Villa è la sala sotterranea sede della cantina storica Tommasi, per tutta l’estate si sono succeduti qui gli Aperitivi in Villa, ottima occasione di consumare un ricco e sano aperitivo in buona compagnia.

0702-38 0702-39 0702-40

Infine la Bottega del Gusto è l’ex magazzino raccolto, rustico ed elegante al tempo stesso, dove si cena letteralmente circondati da eleganti bottiglie “a riposo”.

0702-45

Ma per poco, la tentazione di assaggiare tutto è fortissima, difficile resistere!

0702-1 0702-2 0702-3 0702-4

Noi di Turismo in Rete abbiamo cenato proprio qui.

0702-7 0702-8 0702-11 0702-13

Lascio alle immagini l’onere e l’onore di raccontare come si è svolta la nostra cena, ricchissima dal Rafaèl alla grappa di recioto barricata.

0702-15 0702-16

Siamo pieni di gioia nel condividere gli obiettivi comuni di aiutare gli operatori del turismo a lavorare e a vedere un futuro roseo, dietro il grigio e le nubi del cielo di oggi. Poi per fortuna non c’è la polizia a misurarci il grado, non andremmo molto lontano!

Non solo grandi vini: l’ospitalità di un park hotel a quattro stelle si esprime con 85 camere: le standard sono arredate modernamente mentre le suite collocate nell’ala più antica della villa sono personalizzate, tutte diverse tra loro.

0702-28 0702-29 0702-30 0702-27

Persino la sala colazioni è sfarzosa, e l’abbondanza dell’offerta vi riflette la ricchezza del luogo. Eventi e corsi sono organizzati regolarmente.

0802-1 0802-2 0802-3 0802-4

Gli arredi e le decorazioni parlano del vino ovunque, con bottiglie sistemate praticamente su tutti i mobili.

0702-33 0702-42 0702-46

Non solo grandi vini: Villa Quaranta è anche Terme della Valpolicella, un centro benessere che sfrutta i benefici naturali dell’acqua termale (foto Villa Quaranta)

33 - Massaggio Relax 36 - Trattamento Viso

con soluzioni che vanno dalle piscine termali, attrezzate per aquagym e con percorsi anche per famiglie e bambini,  sala fitness,

a percorsi di coppia dedicati,

37 - Massaggio di coppia

centro estetico con trattamenti basati su vinoterapia e olivoterapia.

30 - Massaggio Pindasweda all'Olio d'Oliva - Terme della Valpolicella 31 - Vasca al Valpolicella - Terme della Valpolicella

Noi ci arriviamo dopo un’intensa giornata di discussione sul futuro del turismo e la comunicazione del territorio (a cui dedicherò un intero post perché lo merita) e una cena luculliana.

0702-21 0702-22 0702-23

Io sguazzo mezz’oretta in piscina …

0702-17 0702-18 0702-26 0702-25

poi mi sposto al thermarium, (foto Villa Quaranta) composto da bagno turco,

25 - Bagno turco - Terme della Valpolicella

bagno mediterraneo,

sauna finlandese,

24 - Saune Thermarium- Terme della Valpolicella

docce emozionali, percorso Kneipp, grotta del freddo, vasche termali con idromassaggio…

E tutto quanto necessario per trascorrere alcune ore tra benessere e relax, nell’area dedicata con tisane e lettini. In due ore però facciamo appena in tempo a renderci conto dove siamo, provando e riprovando ciò che più ci piace. Il tempo è tiranno, è già ora di rientrare a casa dopo quasi due giorni meravigliosi, costruttivi, forieri di nuove relazioni e arricchimento personale. Grazie a tutti e arrivederci a presto nella bellissima Valpolicella!

Inoltre vi consiglio di leggere...

2 comments

Rispondi

Bellissimo, e pensare che ci sono stata una quindicina di anni fa ed era così fatiscente. Per fortuna è stato tutto rinnovato!

Rispondi

annalisa non sai cosa pagherei x vedere villa quaranta com’era prima della ristrutturazione. magari organizza TU un incontro con le mammeblog che ne dici?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *