Tutte le cose belle finiscono. Gargano mare tour dura appena il tempo di rendersi conto: della bellezza del mare e dell’entroterra, di storia e storie che solo gli abitanti ci possono raccontare, del prezioso clima che a inizio estate si gode alla perfezione. Altro che weekend lungo. L’ultimo giorno stiamo un po’ discosti dallo sperone d’Italia, in una cittadina che è tutt’un altro mondo. Facciamo base all’Hotel Palace, che sta fuori dal centro in zona industriale ma è comodissimo da raggiungere e decisamente ben attrezzato. Lo utilizzerei soprattutto per affari, ma anche in una pausa relax: lo spazio benessere è stato studiato proprio per questo. Il condizionale è d’obbligo comunque, in una domenica mattina più calda del solito lascio i miei bloggamici in accappatoio e mi prendo due ore d’aria.

IMG_5229 IMG_5228

In auto percorro le strade deserte del Tavoliere delle Puglie, con lontani ricordi di scuola, circondate da biondissime colture di cereali e aziende che potrebbero essere tranquillamente mie clienti, sfoggiano altissimi essiccatoi e sili luccicanti di metallo scuro.

IMG_5230

Chissà com’è lavorare qui? Domanda ricorrente. Sfioro il Castello angioino…

IMG_5231 IMG_5232

Penso a quanti popoli sono passati da qui: Sanniti, Dauni, Romani, Longobardi, Saraceni, Angioini. Ma andiamo a curiosare in centro…

Parcheggio preso piazza Matteotti ed entro nella città murata, direzione Duomo. Quanti cartelli, ma chi ha detto che qui non c’è quasi nulla da vedere?

IMG_5235 IMG_5233 IMG_5234

Io ci sono già stata, parliamo sempre di 30 anni fa. Il duomo di Lucera, dedicato a Santa Maria Assunta patrona della città, è particolare nella forma, vagamente irregolare, ragguardevole nelle dimensioni, circondato su tre lati da una piazza con bei locali (sia i posti sia la gente).

IMG_5245 IMG_5246 IMG_5244

All’ufficio informazioni turistiche mi inondano di materiale cartaceo, utilissimo per me, e mi danno una cartina completa, perfetta per la mia passeggiata.

IMG_5250 IMG_5251

Piazze come quella dedicata a Francesco Antonio Fasani, oggi santo, si aprono tra chiese, vie e viuzze.

IMG_5253 IMG_5254

IMG_5259 IMG_5256 IMG_5264

Nobili palazzi cinquecenteschi (palazzo Ramamondi è il mio preferito) sono visibili accedendovi da portici e giardini curati.

IMG_5257 IMG_5258

IMG_5260 IMG_5261

Case semplici sono abbellite da piante e fiori.

IMG_5267 IMG_5266 IMG_5268 IMG_5270

Lucera mi lascia impressioni molto positive. Questo sud farebbe ancora impazzire gli stranieri, ce ne sono ma non tanti come mi sarei aspettata.

IMG_5243 IMG_5248 IMG_5255

Due ore volano via e con l’auto mi affretto a passare un attimo al Castello, grande, circondato da pareti a strapiombo e oggi ben attrezzato per i turisti, ma non altrettanto scenografico di Castel del Monte.

IMG_5273 IMG_5274

Voglio passare anche all’anfiteatro di epoca augustea, che recentemente è stato ripulito e sistemato per poterne fare una sede di spettacoli e concerti.

IMG_5280 IMG_5281 IMG_5283

Non me lo ricordavo per niente (finché a casa ritrovo le foto del 1983); rientrando in hotel per l’ultimo pranzo con i miei cari bloggamici, mi imbatto in un non meglio specificato raduno di vespe e auto d’epoca che bloccano il traffico o quasi, scenograficamente ripresi da telecamere e curiosi.

IMG_5276 IMG_5278 IMG_5279

Lucera e la sua gente sono stati una bella sorpresa per il mio animo mai stanco e sempre curioso, anche per il facile accesso e i tanti angoli interessanti da scoprire.

Ti è piaciuto questo post? Allora leggi anche gli altri, li trovi qui…

Gargano Mare Tour, Giugno 2013

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *