D’Annunzio: I pastori è una delle mie poesie preferite, quelle che appena le leggi a scuola, e parlo di trent’anni fa, ti entrano in testa per sempre e appena inizia il nono mese dell’anno, puntualmente, mi ritornano in mente senza fatica, anzi con gioia.

Ora in terra d’Abruzzo i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare.

Abruzzo di terra e di mare: è una regione come il Veneto dove sono nata, ha tutto da zero a duemila metri, e in mezzo mille paesaggi, villaggi, genti.

Scendono all’Adriatico selvaggio che verde è come i pascoli dei monti.

I miei amici di Pescara dicono sempre che dai monti si vede il mare quando il cielo è terso, e viceversa. Bello!

Dovrei declamare tutta la poesia I Pastori, invece la lascio a girare dentro di me, anche perché sono in arrivo! Domenica parteciperò ad Abruzzo Instarail e passerò una splendida giornata a impatto zero, su un treno, in giro per questa regione bellissima che però conosco poco. Sarò in ottima compagnia come in ogni blogtour che si rispetti, con amici e amiche vecchi e nuovi. Faremo tante foto (che sacrificio eh) – ah, ora non ho una foto da postare che peccato!

Aggiornamento del 23 settembre post evento. Ecco la foto!

07

Avremo tanta voglia di scoprire una regione di mezzo e documentarla, dal vivo con le immagini, e poi a parole nei nostri blog. L’Abruzzo infatti è spesso un luogo di passaggio dove si passa salendo o scendendo, ma dove ci si ferma di rado, meno che in Puglia o in Emilia Romagna per esempio. Peccato perché è una terra bellissima, martoriata in passato da una forte emigrazione e poi cinque anni fa da un drammatico terremoto, ma popolato da gente indomita e fiera. Torno un attimo a D’Annunzio…

Han bevuto profondamente ai fonti alpestri…

Noi tra una visita e l’altra assaggeremo il meglio dell’enogastronomica abruzzese, osserveremo le attività artigianali e visiteremo luoghi come Sulmona e Pescocostanzo, che mi dicono molto ma che so a malapena dove stanno.

Quando gli organizzatori del tour hanno chiesto le ragioni della mia candidatura ho risposto così…

Amo l’Abruzzo di terra e di mare ma lo conosco ancora poco per i suoi paesaggi e ricchezze culturali, molto di più per gli amici abruzzesi che ho incontrato nel corso della mia vita, persone splendide piene di vita. Ci ho passato alcuni giorni per lavoro qua e là ma sempre “toccata e fuga” senza darmi l’opportunità di scoprirlo meglio. Se sarò selezionata per partecipare a Instarail …

Eccomi, sono in arrivo in Abruzzo!! Non vedo l’ora, la valigia mi aspetta. Per quanto riguarda la declamazione de I pastori, continuerà durante e dopo il tour, siete tutti avvisati! Roberta Gamberettarossa

Ti è piaciuto questo post? Allora leggi anche gli altri, li trovi qui:

Inoltre vi consiglio di leggere...

1 Commento

Rispondi

A me succede lo stesso con il sabato del villaggio!! Buon tour!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *