Quest’anno non ho voglia di bilanci, almeno sulla mia vita, fra alti e bassi sono arrivata a fine dicembre e archivierò il 2018 con piacere. Oggi voglio salutare e ringraziare attraverso il blog gli amici che mi sono vicini sempre, quelli vecchi e quelli nuovi magari conosciuti proprio viaggiando. I vostri saluti e auguri son stati assai graditi! Tra voi ci sono guide turistiche, vignaioli, ristoratori, un sacco di persone che si fanno in quattro ogni giorno per rendere l’Italia un paese migliore, più bello e vivibile. Siete i miei eroi! E saluto anche gli amici blogger che occupano un posto d’onore perché viaggiamo, impariamo e cresciamo insieme. Per questo sul blog riverso tanto impegno e sono contenta delle soddisfazioni che mi dà, nonostante molti vogliano spostare i racconti virtuali sui social network. Ho scelto di scrivere a modo mio e se ho ancora voglia di farlo è perché ci credo, nonostante il tempo che richiede scrivere – pubblicare – condividere. Gli amici blogger sanno cosa significa e cosa penso del modo di comunicare che si usa adesso. Alla mia età e con le mie esperienze di viaggio posso solo essere me stessa, tutto il resto sono chiacchiere e lasciano il tempo che trovano, chi ha orecchie per intendere intenda.

Non mettere grosse bandierine sul mappamondo mi pesa da una parte, e il 2018 è stato particolarmente pesante da questo punto di vista perché sono stata costretta a fermarmi, temporaneamente ma con molta fatica. Dall’altra parte però ho viaggiato diversamente, ho fatto altre cose e ne sono felice, perché ho scoperto che i piccoli obiettivi, da raggiungere senza clamore, sono altrettanto importanti. Ed è quello che ho fatto quest’anno. Quando mi chiedono dove viaggio e che viaggi racconto so che potrei parlare di tanti paesi del mondo, ma se Gamberettarossa parla spesso dell’Italia è proprio perché non mi stanca mai, mi piace esplorarla nelle sue pieghe nascoste, in luoghi particolari lontani dai classici percorsi di visita. E se ho un fine settimana lungo mi troverete più facilmente in giro nel mio paese (con vari mezzi), piuttosto che su un volo lowcost per visitare una città straniera. Nel 2019 continuerò per la mia strada. Quella dove ho conosciuto tante persone che hanno fatto un pezzetto di strada con me. Quella che mi ha dato l’opportunità di vedere luoghi speciali, da vivere prima con i miei occhi curiosi e da raccontare poi con la mia penna, a volte affilata a volte morbida.

E sono orgogliosa soprattutto di una cosa, il motivo per cui scrivo oggi: nel 2018 ho completato il giro d’Italia e posso dire con orgoglio che su Gamberettarossa ci sono tutte le venti regioni d’Italia. Una fila ordinata di venti bandierine (!!!) dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, dall’Abruzzo al Veneto passando per il nord, il sud e le isole. Il Molise ultimo arrivato è la scoperta più sorprendente, la ventesima regione che si è aggiunta alla mappa, proprio all’inizio dell’anno. L’ho vissuta a passo lento in una fredda settimana invernale. Ne ho percorso i tratturi a piedi. Sono entrata in punta di piedi nelle case di persone che ora sono nuovi amici e spero di rivedere nel 2019, abbinando montagne e mare. Il cammino sarà sempre più la mia dimensione, da sola o in compagnia. Ho in mente tanti percorsi e i vostri suggerimenti saranno sempre ben accetti. Buon cammino e buona lettura. Roberta Gamberettarossa.Ps – vi è andata bene che non ho scritto un post sui selfie col sindaco perché nel 2018 ne ho fatti tanti tanti, ma li tengo da centellinare.

1 A COME ABRUZZO http://www.gamberettarossa.it/it/2014/09/27/abruzzo-instarail-in-treno-nel-parco-della-majella/

2 B COME BASILICATA http://www.gamberettarossa.it/it/2018/05/28/storica-parata-turchi-potenza/

3 C COME CALABRIA http://www.gamberettarossa.it/it/2018/04/28/librandi-strade-della-calabria-autentica/

4 C COME CAMPANIA http://www.gamberettarossa.it/it/2018/06/11/paestum-parco-archeologico-dune-costiere/

5 E COME EMILIA ROMAGNA http://www.gamberettarossa.it/it/2014/02/23/la-citta-vista-dallalto-la-torre-degli-asinelli-di-bologna/

6 F COME FRIULI VENEZIA GIULIA http://www.gamberettarossa.it/it/2018/10/17/mare-nostrum-grado-festival-cultura-del-mare/

7 L COME LAZIO http://www.gamberettarossa.it/it/2016/03/24/in-viaggio-con-la-guida-sul-litorale-laziale-con-loretta-buonamico/

8 L COME LIGURIA http://www.gamberettarossa.it/it/2015/03/18/lunigiana-da-assaggiare/

9 L COME LOMBARDIA http://www.gamberettarossa.it/it/2018/12/07/sul-lago-diseo-con-il-treno-dei-sapori/

10 M COME MARCHE http://www.gamberettarossa.it/it/2013/06/25/pesaro-a-cinque-stelle/

11 M COME MOLISE http://www.gamberettarossa.it/it/2018/02/18/molise-trekking-regione-fatta-per-camminare/

12 P COME PIEMONTE http://www.gamberettarossa.it/it/2015/05/09/la-citta-vista-dallalto-la-cupola-antonelliana-di-novara/

13 P COME PUGLIA http://www.gamberettarossa.it/it/2015/06/13/vico-del-gargano-davvero-uno-dei-borghi-piu-belli-ditalia/

14 S COME SARDEGNA http://www.gamberettarossa.it/it/2018/10/04/su-nuraxi-barumini-unesco-festival-experience/

15 S COME SICILIA http://www.gamberettarossa.it/it/2017/12/10/palermo-capitale-italiana-cultura-2018/

16 T COME TOSCANA http://www.gamberettarossa.it/it/2018/05/15/la-torre-di-pisa/

17 T COME TRENTINO ALTO ADIGE http://www.gamberettarossa.it/it/2018/03/07/desmontegada-caore-cavalese/ 1

8 U COME UMBRIA http://www.gamberettarossa.it/it/2014/12/23/umbria-da-assaggiare/

19 V COME VALLE D’AOSTA http://www.gamberettarossa.it/it/2015/10/03/valle-daosta-da-assaggiare-la-desarpa-di-valgrisenche/

20 V COME VENETO http://www.gamberettarossa.it/it/2017/11/19/itinerari-slow-roccapietore/ ~

Vi è piaciuto questo articolo su Gamberettarossa in Italia? Allora leggete anche gli altri, li trovate qui:

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *