SUL TRENO DEI POVERI

SUL TRENO DEI POVERI 28 ottobre – sul regionale MI_VE. Appena mi stavo convincendo che prendere il treno lento potesse essere divertente è entrato un controllore brillante a parole quanto arrogante di fatto, una checca isterica che ha redarguito un italiano con il biglietto eurostar (sbagliato) ma senza fargli la multa, per poi accanirsi su … Leggi tutto

IL CAPPELLINO DI STARBUCKS

Lisa Joseph lavora da Starbucks, uno dei templi del caffè dove l’espresso è ben più buono del caffè americano, anche per noi italiani. Abita al Bronx e tutti i giorni viene a Manhattan a dividere pochi metri quadri con tre colleghi, di colore come lei. Durante il mio breve soggiorno nella Grande Mela scelgo questa … Leggi tutto

CIAO ANTONIA

Oggi ho saputo che Antonia, mia carissima compagna di viaggio, ha intrapreso il Viaggio più lungo, quello che dovrebbe essere senza ritorno, ma che voglio sperare avrà, da qualche parte, un seguito. Ho ricevuto una chiamata da Seregno, dal suo marito Piero, che mi diceva proprio così “Antonia è morta domenica”. Ci sono rimasta malissimo, … Leggi tutto

IL CAVALLO E LA GHER

La Mongolia ha due simboli, immutati dalla notte dei tempi: il cavallo che qui è letteralmente in paradiso e la gher, la casa dei nomadi mongoli, oltre un milione di persone che abitano in un territorio cinque volte più vasto dell’Italia. Senza cavalli i mongoli non potrebbero vivere, anche se oggi i trasporti si svolgono … Leggi tutto