Da Sayun al deserto di Shabwa, le rovine di Marib e rientro a Sanaa. Gio 28 e Ven 29 set 2006

Pure questa giornata inizia all’alba, visto che dobbiamo percorrere oltre 600 km per attraversare tutto il Paese sino alla capitale, passando per la famigerata Marib affascinante ma “molto pericolosa” quindi con molti tratti dov’è necessaria la scorta. Partiamo alle 6,30 e salutiamo il verde fertilissimo Wadi Hadramaut, incrociamo le donne velate con il capo coperto … Leggi tutto

Da Sayun a Tarim e ritorno, Mercoledì 27 settembre 2006

A Sayun c’è il bianco palazzo del sultano, vedere copertina della vecchia guida LP, ma anche un bel centro storico nello stile del wadi, case elevate in adobe con decorazioni alle finestre e sul tetto. I pasti qui sono questione da non sottovalutare, anche rimediare una cena non è facile visto che tutti i locali … Leggi tutto

Da Bir Ali a Sayun passando per Sif e Shibam, due città simbolo dello Yemen del sud, martedì 26 settembre 2006

Questo è un post lungo e difficile che ho scritto di getto al mio ritorno. Più di altri post descrive lo Yemen com’era nel 2006, e in parte preannuncia quello che sarebbe diventato: una polveriera pronta ad esplodere. Sveglia all’alba e, dopo un saluto ai delfini, facciamo ancora colazione in spiaggia e presto partiamo. Il … Leggi tutto

Da Aden a Bir Ali e finalmente un po’ di relax, Domenica 24 e lunedì 25 settembre 2006

Domenica… In questa lunga giornata di spostamento percorreremo ben 600 km, in buona parte pericolosi, quasi sempre scortati. Peccato perché pure quaggiù lo Yemen si rivela una terra generosa nell’ambiente e nella popolazione. Partiamo alle 6,30 con il cruccio di non avere visto quasi nulla di Aden, consapevoli che oggi metteremo ben poco piede sull’asfalto … Leggi tutto

Da Taizz ad Aden, Sabato 23 settembre 2006

Taizz è sede ancora di un importante mercato con una sezione femminile unica nel Paese, ha una bella cittadella, moschee ricchissime in pieno restauro, tanti laboratori di argenteria e tessuti fatti al telaio. Siamo guidati nella visita dal fascinoso imam che ci racconta tutta la storia locale, poi andiamo a Jibla, la spettacolare città della … Leggi tutto

Da Al Hudayda a Taizz. Venerdì 22 settembre 2006

In questa strana e intensa giornata visitiamo i tre più importanti centri del commercio, storici luoghi di scambio da tempo immemorabile, nel gruppo rischiamo lo scisma ma poi tutto si sistema… Sveglia alle 6,30, niente colazione, alle 7 siamo al mercato del pesce di Al Hudaidah dove giriamo sparsi per un’oretta, circondati dal meraviglioso guazzabuglio … Leggi tutto

Dai monti di Al Hajjara al mare di Al Hudayda. Giovedì 21 settembre 2006

Mi alzo alle 6 e trovo Maher che dorme nella jeep bianca, con i nostri zaini all’ingresso. Dopo la solita colazione abbondante mettiamo i bagagli nelle jeep e visitiamo a piedi questo bellissimo paese, poi ci facciamo portare ad Al Hataip, avamposto dei villaggi della setta ismaelita. La nostra passeggiata è ridotta alle 2,5 h … Leggi tutto

Da Shibam a Kawkaban, disavventura a Wadi Sara e serata ad Al Hajjara. Mercoledì 20 sett 2006

Shibam ci si svela solo in tarda mattinata, dopo la consueta abbondante colazione alle 8 siamo già a 3.000 m slm a Kawkaban, il paese murato con splendide viste verso la valle e sul Jebel an-Nabi Shu’aib, la montagna più alta dello Yemen a 3.600 m slm. Kawkaban è famoso appunto per la sua posizione … Leggi tutto

Da Shihara Trekking a Wadi Thula poi Hababam e Shibam. Martedì 19 settembre 2006

Alle 6 ci troviamo sul tetto del funduk per vedere l’alba, uno spettacolo corredato dalle donne velate che, proprio sotto di noi, scendono alla cisterna a raccogliere l’acqua. Sempre sul tetto ci portano una deliziosa colazione fatta di frittelle e pane caldo, tè e caffè. Alle 7 rimettiamo zainetti e sacco a pelo sui pickup … Leggi tutto

Sabato 16 e domenica 17 settembre 2006, partenza dall’Italia e visita di Sanaa

Il gruppo si incontra all’imbarco Yemenia di Fiumicino con grande fatica: c’è uno strascico di scioperi dal giorno prima, sia da Linate sia da Venezia, e 10 su 11 persone me compresa hanno dovuto lottare per farsi riproteggere e raggiungere l’imbarco in tempo, ma per un pelo, per la partenza del volo peraltro in ritardo … Leggi tutto